Site Overlay

MARCO MARZADURI specialista in sostituzione di persona

Il truffatore Marco Marzaduri è molto attivo anche nella sostituzione di persona attraverso trucchi e azioni illecite per appropriarsi di quello che non gli appartiene. Il suo scopo è quello di sbarazzarsi di tutti i concorrenti, chiaramente attraverso azioni illecite, per avere il monopolio del settore esoterico e concedere di lavorare a chi gli pagherebbe il pizzo. Questa telefonata fatta a Menghi (prima di perseguitarlo con azioni di vario tipo e richieste inoltrate per suo conto dall’avvocato Daniele Bertaggia) non lascia spazio a dubbi sulle finalità di Marzaduri, delirante come non mai nelle sue velleità di essere il signore dell’universo. Vediamo nel dettaglio cosa ha fatto con 4 operatori esoterici.

ANTONIO ABRAMELIN

Antonio Abramelin era un operatore esoterico attivo da diversi anni, è stato eliminato da Marzaduri attraverso un’attività criminosa di hackeraggio (un classico di Marzaduri) e il ricatto che poi l’ha seguita. Abramelin si pubblicizzava attraverso più siti, tra i quali abramelin.it e legamentidamore.com. Legamentidamore.com è sparito da un giorno all’altro e adesso “casualmente” è diventato di proprietà di Marzaduri, reindirizzando allo Studio esoterico Cornelio. Abramelin.it invece è ancora online ma l’operatore ha dichiarato di aver cessato l’attività per problemi di salute (cosa ovviamente falsa):

Prima della chiusura definitiva dell’attività Abramelin aveva fatto in tempo ad avvisare gli utenti che il suo telefono era stato hackerato, scrivendo sul sito legamentidamore.com “MI HANNO CRACCATO IL TELEFONO, CONTATTI SOLO PER TELEFONO AL 351.8180.115″. Cliccate qui per leggere la pagina che adesso non esiste più online.

Questi indizi talmente schiaccianti portano a ritenere che sia stato Marzaduri a hackerare il telefono di Abramelin, è presumibile pensare che abbia trovato qualcosa per poter ricattare l’operatore e da qui lo ha costretto a sparire obbligandolo a cancellare i suoi siti, i suoi video su youtube e a cedergli il dominio legamentidamore.com. Ma non solo, Abramelin è stato anche obbligato a registrare un video, è palese il suo imbarazzo mentre parla e si capisce chiaramente che dice quello che gli viene intimato di dire. Una persona sotto completo ricatto da parte del truffatore siciliano:

E’ evidente che si tratta un video imposto già dalle frasi di apertura, quando Abramelin motiva la scomparsa di quasi tutti i suoi video youtube con il fatto che fossero “banali e pessimi”. Strano, visto che quei video così banali e così pessimi erano stati online per parecchi anni e sono stati cancellati proprio in corrispondenza dell’attacco subito. E’ in questo periodo che il delinquente Marco Marzaduri operava la sostituzione di persona, registrando il marchio ABRAMELIN a suo nome:

Concedeva poi solo fittiziamente il diritto di utilizzo a vita ad Abramelin. Solo fittiziamente, lo ripeto, visto che poi ha costretto l’operatore a sospendere la sua attività e a sparire da internet:

MOLOCH

Moloch è il dott. Graziano Menghi, lo stesso che ho citato nella home page. Ha rivelato molti dettagli importanti su Marco Marzaduri e il suo avvocato Daniele Bertaggia. Anche in questo caso Marzaduri ha operato una sostituzione di persona registrando il marchio MOLOCH a suo nome. A questa pagina facebook potete leggere i deliri di Marzaduri, il quale vorrebbe impossessarsi del marchio MOLOCH solo perché sarebbe il nome con il quale suo nonno, tale Valeriano Marzaduri, spesso veniva chiamato e che talvolta il Marzaduri utilizzerebbe, anche in onore del defunto nonno. Se la pagina non è più attiva CLICCA QUI PER VISUALIZZARLA O SCARICARLA.

Impossibile non ridere di fronte a tanta follia. Tra l’altro Marzaduri non aveva mai usato il termine MOLOCH prima di allora e il fatto che suo nonno venisse FORSE chiamato con quel nome non lo autorizza per certo a rivendicarne la paternità. Marzaduri e l’avvocato Bertaggia ignorano che esiste anche il MARCHIO DI FATTO, cioè quel marchio che anche se non è mai stato registrato non può essere negato a chi lo ha già usato. E’ questo il caso del dott. Menghi, il quale usa il nome d’arte MOLOCH da diversi anni e questo è dimostrato dal fatto che il suo sito moloch.xyz è stato registrato il 17/02/2015 (come confermato dal sito https://www.eurodns.com/whois-search/xyz-domain-name).

Oltre a non poter rivendicare un marchio di fatto che è già stato usato da qualcun altro, Marzaduri vorrebbe impedire al dott. Menghi di utilizzarlo per la sua attività lavorativa. Ecco quello che si legge nella pagina facebook che ho linkato sopra:

“Sin da ora si precisa che, stante la registrazione del marchio MOLOCH e pertanto la piena riconducibilità al Marzaduri, i siti e gli altri riferimenti utilizzati dal Menghi con il nome MOLOCH, vadano oscurati o comunque resi non intellegibili dagli utenti, al fine di evitare un pregiudizio al proprietario del marchio depositato, stante l’identità di nome, che tuttavia si ritiene non possa essere legittima da parte del Menghi, mancandone l’ufficialità.”

Questo è un ulteriore illecito in quanto la domanda di registrazione del marchio è solo stata depositata ma nessun marchio è ancora stato registrato e concesso al Marzaduri, al contrario di quello che lui afferma. Di illegittimo quindi c’è solo quello che fa Marzaduri, mancando l’ufficialità di una registrazione che lui dice essere già avvenuta (mentendo) e che invece appartiene di diritto, in quanto marchio di fatto, al dott. Menghi.

Il progetto criminale di Marzaduri contro Menghi è descritto da Ilaria Di Roberto (una delle tante vittime di Marzaduri) in questa telefonata e soprattutto in quest’altra telefonata a Menghi, in cui parla di un preciso piano di Marzaduri per distruggere Menghi rubando quanto non è suo (ammettendo di avergli già sottratto illecitamente alcuni siti) per prendere il controllo dell’intero settore.

ISMAELL

Anche l’operatore Ismaell ha subito un tentativo di sostituzione di persona da Marco Marzaduri. Ismaell viene pubblicizzato da Marzaduri come “dipendente dello Studio esoterico Cornelio”:

Siamo di fronte a un furto d’identità, visto che non risulta che Ismaell lavori o abbia mai lavorato per lo Studio esoterico Cornelio. Marzaduri dunque sta usando ancora una volta l’illecito per appropriarsi degli utenti che vogliono contattare Ismaell e che credono che il vero Ismaell lavori per lui. Il truffatore Marzaduri ha anche registrato il sito ismaell.it, il quale fino a poco tempo fa reindirizzava a questa pagina facebook. Come nel caso di Moloch, anche qui il pretesto tirato in ballo da Marzaduri è il marchio LEGAMENTI D’AMORE (che ha registrato indebitamente, in quanto è una dicitura generica e non un marchio specifico, per chiedere il piazzo agli operatori che utilizzano tale termine per lavorare) che, a suo dire, Ismaell non potrebbe usare nel suo sito ismaell.net. Il truffatore Marco Marzaduri sta quindi cercando di rubare anche il marchio Ismaell, appartenente a un noto e stimato professionista da anni in rete e con risultati eccellenti.

Ismaell ha denunciato il falso psicologo e falso mago Marco Marzaduri per questo fatto, come si può leggere al link https://ismaelloperatoreesoterico.wordpress.com/denuncia-di-ismaell-a-marco-marzaduri-settembre-2019/, ma anche per altre realtà documentate nel sito https://ismaelloperatoreesoterico.wordpress.com/. Quel sito è stato completamente dedicato da Ismaell alle malefatte del truffatore Marzaduri, un delinquente con mentalità mafiosa che non ha rispetto per nessuno ed è chiaro che vuole vivere appropriandosi illegalmente di quello che è di altri.

Facendo una ricerca online ho scoperto che l’operatore Ismaell ha anche chiesto il deposito del marchio ISMAELL, cosa che ha pieno diritto di fare in quanto utilizza il sito ismaell.net dal 20/01/2011 (come confermato dal sito https://whois.net/). A questo punto Marzaduri, anticipato sul tempo e impossibilitato a fare quello che ha già fatto con Abramelin, ha diffidato Ismaell dall’utilizzare tale marchio:

“Ebbene, il Dott. Marzaduri ha avuto cognizione dell’esistenza di una procedura di deposito di un marchio che appare assolutamente in cattiva fede, ci si riferisce al marchio Ismaell, la cui richiesta di deposito è riversata nella classe “legamenti d’amore”, classe che ha già depositato un marchio, ovvero quello del Dott. Marzaduri di cui sopra.”

E ancora:

“E difatti, il marchio del sedicente stregone proprietario del sito ismaell.net non avrebbe potuto chiederne il deposito nell’ambito della classe legamenti d’amore, ma ancor di più non avrebbe potuto chiedere alcunchè, posto che, come sopra detto, il Marzaduri è proprietario proprio del marchio legamenti d’amore. Si ritiene, pertanto, che tale marchio incorra nella violazione della confusione di marchi, nonché tenda ad avanzare una slealtà concorrenziale.”

TUTTO FALSO! Non esiste nessuna classe di appartenenza di un marchio denominata LEGAMENTI D’AMORE, Marzaduri è un bugiardo seriale. La concorrenza sleale quindi è quella operata da Marzaduri, il quale registra un sito ismaell.it che nel nome è uguale a ismaell.net e fa credere che il vero ISMAELL lavori per lui, cercando inoltre di appropriarsi di realtà da lui ritenute vantaggiose.

Marzaduri scrive ancora:

“Infine, si vuole ribadire come il Dott. Marzaduri, operante nell’ambito dell’esoterismo ormai da anni, è un attivo sostenitore della lealtà del campo, pertanto si opporrà a qualsivoglia pratica scorretta.
Alla luce di quanto sin qui esposto si intima di cessare qualsivoglia uso della dicitura legamenti d’amore, di procedere al ritiro del marchio e alla cancellazione del sito, pena l’avvio di una procedura di opposizione e di un’azione per contraffazione dei marchi registrati.”

Uno psicopatico che agisce come una scheggia impazzita. Marzaduri si definisce “un attivo sostenitore della lealtà del campo, pertanto si opporrà a qualsivoglia pratica scorretta” (detto da un truffatore che fa dell’inganno e della concorrenza sleale il suo diktat è tutto dire) e vorrebbe far cancellare o appropriarsi sito del suo collega. Elegge sempre domicilio presso l’avvocato Daniele Bertaggia, che stranamente è accondiscendente su ogni richiesta pervenuta dal suo cliente.

ARKAM

Come nel caso di Ismaell, anche l’operatore Arkam ha subito un tentativo di sostituzione di persona da parte di Marco Marzaduri. Come Ismaell, anche Arkam viene pubblicizzato da Marzaduri come “dipendente dello Studio esoterico Cornelio”:

Siamo di fronte a un altro furto d’identità, visto che non risulta che nemmeno Arkam lavori per lo Studio esoterico Cornelio. Marzaduri ripete la stessa tattica usata con Ismaell, cioè appropriarsi degli utenti che vogliono rivolgersi ad Arkam e che credono che il vero Arkam lavori per lui. Il truffatore Marzaduri ha anche registrato il sito arkamilmago.com, il quale reindirizza al sito dello Studio esoterico Cornelio:

E’ chiara anche in questo caso la concorrenza sleale operata da Marzaduri, il quale registra un sito (arkamilmago.com) praticamente identico a quello del VERO Arkam (1arkamilmago.com). Il sito dell’operatore Arkam è attivo dal 14/07/2002 (come confermato dal sito https://whois.net/), quando Marzaduri aveva 7 anni.

ANTRO DELLA MAGIA

Il truffatore siciliano sta tentando di appropriarsi anche del marchio ANTRO DELLA MAGIA. Si tratta di un noto forum esistente (antrodellamagia.forumfree.it, esistente da molti anni), oltre che di un rinomato negozio esoterico (antrodellamagia.it) facente capo a tale forum, del cui marchio il Marzaduri vuole ora diventare proprietario perché evidentemente ritiene di trarne un indebito profitto. Il sito antrodellamagia.it è stato creato il 03/01/2018, come si può vedere da qesta schermata:

mentre la richiesta del marchio è stata inoltrata da Marzaduri il 22/04/2020, quindi in data successiva alla registrazione del sito e all’esistenza del forum:

Eppure il criminale Marzaduri ha già chiesto la sospensione del dominio ANTRODELLAMAGIA.IT (scarica questo documento) e ha inviato una diffida a ItaliaOnLine (scarica questo documento), dove è ospitato il forum ANTRODELLAMAGIA.FORUMFREE.IT, per fare oscurare i due siti. Marzaduri è un delinquente che vuole rubare ciò che non è suo e che altri stanno usando già da tempo, le prove contro di lui sono schiaccianti. Sa bene che esiste il MARCHIO DI FATTO e che quindi, anche se registra un marchio già esistente, il precedente utilizzatore può continuare a usarlo senza bisogno di concessioni.

Concludo la mia disamina sui reati compiuti da Marco Marzaduri con questa immagine che ha pubblicato nel profilo facebook dello Studio esoterico Cornelio:

Lo strano rapporto con l’avvocato Bertaggia, che sembra andare ben al di là di un semplice rapporto profesisonale, è testimonianata anche da quest’ennesima pubblicazione di Marzaduri, dove scrive che “è con Daniele Bertaggia”. Come ogni criminale che si rispetti, parla a specchio addossando ad altri ciò che lui fa ormai da anni. L’unica associazione a delinquere che è possibile ipotizzare è quella costituita da Marco Marzaduri, Marco Chisotti e probabilmente altre persone (leggete la pagina principale di questo sito). Di sicuro non è stato fatto nessun hackeraggio alla casella di posta di Bertaggia, è Marzaduri a hackerare i dispositivi di chi non si sottomette ai suoi ricatti.

Le uniche prove che sono state esibite fino a ora sono quelle che io ho pubblicato in questo sito, Marzaduri non ha mai dimostrato niente di quello che scrive (se non con documenti falsificati da lui e stranamente autenticati poi da Bertaggia) perché è solo un truffatore che distorce la realtà grazie anche all’aiuto del suo sodale avvocato. Chi è alla ricerca sfrenata di visibilità ed è colluso con organizzazioni criminali è Marzaduri, il quale nell’inchiesta Report di Rai3 ha denunciato i servizi che lui aveva usato fino a poco tempo prima e ai quali è stato costretto a rinunciare solo perché allontanato a seguito della sua attività di truffatore. Qualsiasi perizia forense, qualsiasi documento autenticato, qualsiasi documento pubblicato da Marzaduri, E’ TUTTO FALSO. Il truffatore catanese ha i giorni contati, la gattabuia lo attende con ansia.